AFFRONTARE IL FREDDO

Durante la stagione invernale è importante non farsi spaventare dalle basse temperature, munirsi di tutto il necessario per ripararsi dal freddo e far vivere al nostro cane le solite passeggiate all’aria aperta!

I cani sono molto più preparati di noi a questo periodo dell’anno, ma alcuni possono sentire davvero freddo e avere bisogno di alcuni accorgimenti in più.

La taglia e il tipo di pelo sono due indicatori che ci possono aiutare a capire quanto il nostro cane stia realmente sentendo il freddo.
I cani di taglia piccola, a pelo corto o nudi, i soggetti anziani o malati sono quelli maggiormente esposti e che quindi hanno bisogno di una maggiore protezione. I cani a zampa corta sentono di più il freddo e l’umidità proveniente dal terreno. Anche l’abitudine fa la sua parte: cani abituati a stare di più all’aria aperta patiranno meno le basse temperature.
I cani a pelo lungo, nordici o selezionati per vivere in ambienti particolarmente freddi sono dotati naturalmente delle protezioni necessarie: oltre al pelo vero e proprio che funge da impermeabilizzante grazie ad un leggero strato di grasso che lo mantiene lucido e idrorepellente e rappresenta la prima barriera contro gli agenti atmosferici, sono forniti anche di uno strato di grasso sottocutaneo e di un folto sottopelo che essendo lanoso, fitto e aderente funge da isolante termico.

E’ utile il cappottino?

Può essere realmente utile in condizioni di particolare freddo o umidità per proteggere tutti quei cani che al contrario, non hanno protezioni naturali come ad esempio pinscher, chihuahua, maltesi, levrieri, boxer, alani, weimaraner, ecc… e rimangono più sensibili al freddo.
Utilizzarlo come semplice accessorio del proprio cane, anche quando non necessario, non solo non lo aiuta ad abituarsi alla temperatura, ma lo indebolisce rendendolo più esposto agli acciacchi stagionali.

Piccoli accorgimenti invernali:

– Spazzolate regolarmente il vostro cane: in questo modo districherete bene il pelo che svolgerà al meglio la sua funzione riparatrice e stimolerete la circolazione sanguigna e il rinnovo del sottopelo;
– Al ritorno dalla passeggiata spendete qualche minuto per pulire e asciugare per bene il pelo soprattutto nelle zampe e nelle zone più delicate;
– Evitate di lavare troppo frequentemente il vostro cane: andreste a togliere quegli oli protettivi presenti sulla cute esponendolo a secchezza e desquamazioni;
– Non coprite eccessivamente il cane in luoghi caldi come la casa altrimenti non lo aiutiamo ad abituarsi alle temperature ambientali e ad essere poi ben riparato quando esce all’aperto.

Buona giornata e una coccola ai vostri pelosi!!

Noemi 🌟